Oasi Ghirardi 104In occasione della Giornata mondiale delle zone umide, data che ricorda l'adozione della Convenzione per la loro tutela (firmata a Ramsar - Iran il 2.2.1971), le Gela domenica 6 febbraio 2022, hanno partecipato ad un'uscita nella Riserva Regionale dei Ghirardi e Oasi WWF (Albareto / Borgotaro - Parma).

Pur essendo un'area di montagna con boschi e prati e piuttosto povera d'acqua, si trovano comunque piccole e poche zone umide, che sono habitat di importanza europea perché ospitano specie tutelate come il tritone crestato e la rana dalmatina.

In questo periodo dell'anno escono dal letargo invernale per convergere su stagni, laghetti, pozze forestali e altre zone umide per la riproduzione.

Le zone umide sono fondamentali anche per la nostra sopravvivenza grazie al loro ruolo di serbatoi di carbonio e contrasto al cambiamento climatico, e alla vegetazione palustre che immagazzina una grandissima quantità di CO2 e la imprigiona nel suolo.

Lungo il percorso fioriture di elleboro odoroso e foetidus molto velenoso e solo in un laghetto troviamo dei tritoni volgari punteggiati, pescati col retino e precauzioni da Guido Sardella, responsabile dell’Oasi WWF dei Ghirardi.

Galleria fotografica

Oasi_Ghirardi_100.jpgOasi_Ghirardi_101.jpgOasi_Ghirardi_102.jpgOasi_Ghirardi_103.jpgOasi_Ghirardi_104.jpgOasi_Ghirardi_105.jpgOasi_Ghirardi_106.jpgOasi_Ghirardi_107.jpgOasi_Ghirardi_108.jpgOasi_Ghirardi_109.jpgOasi_Ghirardi_110.jpgOasi_Ghirardi_111.jpgOasi_Ghirardi_112.jpgOasi_Ghirardi_113.jpgOasi_Ghirardi_114.jpgOasi_Ghirardi_115.jpgOasi_Ghirardi_116.jpgOasi_Ghirardi_117.jpgOasi_Ghirardi_118.jpgOasi_Ghirardi_119.jpgOasi_Ghirardi_120.jpgOasi_Ghirardi_121.jpgOasi_Ghirardi_122.jpgOasi_Ghirardi_123.jpg